Vai al contenuto
Home » Giornale del Buyer » Previsione della domanda: come migliorarla nell’ufficio acquisti?

Previsione della domanda: come migliorarla nell’ufficio acquisti?

La previsione della domanda è uno degli obbiettivi più importanti per un ufficio acquisti.

Questo target accomuna gli obbiettivi di Procurement e Finance in quanto la pianificazione, anche e soprattutto a livello finanziario, rappresenta un’importante e preziosa risorsa.

Chiaramente questa analisi nasce, in primo luogo, da un input previsionale di vendita, che deve essere recepito e comunicato dall’area commerciale e marketing. Successivamente lo dovrai elaborare, per i tuoi personali obbiettivi di acquisto, passando in molti casi anche dalla pianificazione della produzione.

La previsione della domanda è quindi il primo passo nell’elaborazione del budget di acquisto!

Quali sono le conseguenze di una mancata previsione della domanda?

I molteplici impegni che caratterizzano la normale vita lavorativa da buyer, specialmente nelle realtà medio/piccole, lasciano solitamente poco spazio alle attività a maggiore valore aggiunto, portando a sottovalutare le possibili conseguenze di una mancata e corretta pianificazione quali:

  • l’esaurimento delle scorte: possibili rotture di stock
  • l’eccesso di materiale: aumento dei costi e materiale obsoleto
  • la carenza di personale: i picchi lavorativi potrebbero non seguire la normale rotazione del personale
  • la reputazione cliente: imputabile ad una mancata soddisfazione della richiesta
  • la difficile gestione dei fornitori: senza accordi quadro c’è il forte rischio di ordinare sempre sotto lead time

Queste sono solo alcune delle conseguenze che potresti avere nel sottovalutare questa fase di gestione degli acquisti.
Noi di Buyer’s Line vogliamo però aiutarti a superare queste difficoltà, ricordandoti che, un primo altro valido supporto per queste analisi è rappresentato da Excel che, utilizzato in accoppiata con i report del tuo gestionale, può aiutarti a smaltire le tue attività con un risparmio di tempo anche superiore al 30%!

Eccoti di seguito i link ai corsi consigliati che riteniamo esserti indispensabili:

– Corso Excel Base
– Corso Excel Avanzato
– Offerta: Corsi Excel Base e Avanzato
– Corso Excel Fondamentale

Quali sono gli altri passi della previsione della domanda?

Fig.1 - I principali passaggi per la composizione della previsione della domanda
Fig.1 – I principali passaggi per la composizione della previsione della domanda

Il secondo passo è quello di concentrarsi su due principali categorie di spesa:

Questo è fondamentale per massimizzare il tuo tempo e le tue energie mentali, ma anche per ottimizzare un’analisi quantitativa e qualitativa delle previsioni.

Ricordati, non puoi verificare tutto!

La tail spend è sicuramente importante e ti invitiamo ad andare a leggere il nostro articolo dedicato ma le analisi devono essere svolte in maniera graduale.

Ti riportiamo quindi di seguito gli altri tre passi del corretto previsionale che, come ti abbiamo ricordato all’inizio dell’articolo, saranno subordinati al previsionale commerciale:

1) Fattori di costo

Comprendere i principali fattori di costo di un prodotto, scomponendolo nelle sue componenti principali:

  • materia prima
  • energia
  • costo del lavoro

Gli indici energetici e delle materie prime sono essenziali per prevedere le fluttuazioni.

Se l’argomento ti interessa prova a dare un’occhiata alla nuova playlist di YouTube:

– Buyer’s Line Finance

2) Tendenze di mercato

Verificare, attraverso le più importanti testate del settore, i livelli e le tendenze di produttività mondiale di determinate classi merceologiche può aiutarti a performare in maniera ottimale su determinate economie di scala, anticipando acquisti futuri (anche annuali).

3) Fluttuazione valutarie

Molto spesso sottovalutate, le previsioni valutarie sono sempre più spesso un fattore importante in un mondo globalizzato.

Il vantaggio dell’analisi dell’andamento valutario e della previsione dei tassi di cambio, è che puoi prendere decisioni di approvvigionamento quasi in tempo reale!

Se questo argomento ti interessa o se sei semplicemente curioso ti consigliamo il seguente libro per un tuo personale approfondimento:

– Metodologie di previsione della domanda: uno studio esplorativo: Collezione

Facci sapere nei commenti se tu utilizzi un previsionali nelle tue analisi di medio/lungo periodo e quali sono i tuo personali strumenti!

Ci troviamo al prossimo articolo e nel frattempo continua a seguire Buyer’s Line!
A presto

Fonti:

– PROFIT: https://www.profit.co/blog/industries/supply-chain/tactics-to-improve-procurement-forecasting-demand/
– SIEVO: https://sievo.com/blog/spend-forecasting

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *